mercoledì 29 novembre 2017

Bookhaul: vintage books from England (e non solo!)

Se mi seguite su instagram (@barattolodidisfunzioni), ma anche qui sul blog, avrete notato che nell'ultimo anno mi sono interessata al disegno botanico e naturalistico.
Era già da tempo che volevo approfondirlo visto il mio amore per la natura e gli animali. 
Quest'estate ho iniziato a cercare libri illustrati e non a riguardo. E ho scoperto delle meravigliose chicche vintage inglesi. 
Tutto è iniziato con Diario di campagna di una signora inglese del primo Novecento di Edith Holden. Si tratta di un fac-simile del diario di Edith Holden, in cui racconta e illustra la campagna inglese con poesie, brani e annotazioni e bellissime illustrazioni ad acquerello. 
Appena scoperto me ne sono innamorata, peccato che l'edizione italiana fosse difficile da trovare, se non a prezzi abbastanza alti. Cercando in lungo e in largo, alla fine ho avuto un colpo di fortuna su comprovendolibri.it e l'ho acquistato senza pensarci. Ora che ho controllato su Amazon compare un'edizione italiana a 19,90, ma non so dirvi se sia una nuova ristampa o un usato. 


Questo è stato il libro che ha fatto scoccare la scintilla. E la corsa alla ricerca di altri libri simili. Mi è stato enormemente d'aiuto instagram in questo.
Sono riuscita a trovare dei titoli vintage con illustrazioni, specialmente ad acquerello, che corrispondevano esattamente a quello che volevo raggiungere con i miei disegni. 
Per puro caso, cercando i vari titoli al prezzo più basso, mi sono imbattuta in AbeBooks, sito che non avevo mai provato. Ebbene, ho trovato i titoli che mi interessavano a 0,84 euro! o comunque sempre a meno di un euro! Immaginate l'euforia. L'unica pecca è che, arrivando tutti dall'Inghilterra, bisogna pagare le spese di spedizione per ognuno. Niente di esagerato in ogni caso, ma alla fine ho speso più di spedizione che per i libri. Ma poco male, per una trentina di euro, mi sono portata a casa questo bel bottino. 

Janet Marsh' Nature Diary: l'autrice descrive e illustra con minuzia il microcosmo insetti, piante, uccelli e animali dell'Hampshire.
Higlhand Sketchbook. A year in Glen Esk di Derek Robertson: sempre in forma di diario naturalistico, in questo caso incentrato maggiormente sugli animali. E' uno dei miei preferiti in assoluto.
Fairy Stories and Rhymes di Cicely Mary Barker: avete presente le Fate dei Fiori e le storie su di loro? Ecco, si tratta della stessa illustratrice. Quello stile british, dolce e tenue.
The country flower of a Victorian Lady di Fanny Robinson: eleganti acquerelli botanici e poesie evocative, in una sorta di libro delle ore medievale.
The nature notes of an edwardian lady di Edith Holden: sempre dell'autrice di Diario di campagna, altre bellissime illustrazioni della campagna inglese e dei suoi animali durante le varie stagioni.
The Cottage book: the undiscovered country diary of an edwardian statesman di Sir Edward Grey: anche questo in forma di diario, racconta il giardino di questo cottage con dozzine di acquerelli e foto d'epoca, annotazioni e mappe. Prenderò sicuramente spunto dalle foto per alcuni disegni.
A color guide to familiar woodland & hillbirds, eggs and nest di Jiri Felix: una vera e propria guida agli uccelli e alle loro uova e nidi. Pochi disegni, ma dettagliati e realistici accompagnati da una pagina di descrizione.
Infine i libri con le illustrazioni di Marcus Parisini: La danza degli alberi, Animali di vento, L'anima del lupo, Creature di Dio. Ad accompagnare i bellissimi disegni e schizzi ci sono poesie, aforismi e brevi brani. 
Oltre a questi ho rispolverato una vecchissima guida alla flora dell'Italia, qualche vecchissima agenda di mia madre di Marjolein Bastin. 
Insomma, ho abbondante materiale da studiare al momento!

 




Se conoscete altri libri illustrati, vecchi e nuovi, italiani e stranieri, a tema naturalistico fatemelo sapere! Sarò felice di allungare ulteriormente la mia già infinita wishlist. 
A presto,
Ari♥

martedì 28 novembre 2017

Aquileia

Tornando dalla mia gita a Trieste quest'estate, i miei hanno deciso fare un veloce giretto ad Aquileia.
Questo è il breve resoconto fotografico, in attesa che il blog torni attivo! 









A presto,
Ari♥

mercoledì 8 novembre 2017

Inktober 2017: 20 - 31

Con l'estremo ritardo che ormai contraddistingue la programmazione del blog, finalmente riesco a postare l'ultima parte dell'Inktober di quest'anno (qui e qui)
Sono soddisfatta del risultato e spero di riuscire a continuare a disegnare con la stessa costanza. Soprattutto ora, visto che continuo ad essere sopraffatta da questo periodo "no" che mi scombussola. Con il disegno riesco a ritrovare un po' di tranquillità e pace mentale. 
E cercherò anche di rianimare questo povero blog, scrivendo dei tanti bei libri letti e ancora da leggere. Magari partirò rianimando un po' anche la pagina facebook, Ariadne's Diary. 













A presto,
Ari♥

venerdì 20 ottobre 2017

Inktober 2017: 11-19

Mentre leggete questo post io probabilmente sarò nel bel mezzo del colloquio dell'esame d'ammissione a Venezia. Ieri (cioè oggi, perché sto scrivendo alle 23.00) è stata una giornata lunghissima con 4 ore d'esame tra prova pratica e teorica, più la sveglia alle 6.00, mezz'ora a piedi per calli e campielli per raggiungere la sede e un'ora di treno al ritorno. 
Mi  maledico ancora per le (poche) risposte sbagliate che ho dato, ma in compenso il disegno è andato benone (se mi seguite su instagram avrete visto i miei scleri sulle stories). 
Vedremo per il proseguo.
Restando in tema disegno, oggi vi mostro la seconda parte del mio Inktober (QUI la prima parte).
Dopo una breve indecisione e un veloce sondaggio su instagram (@barattolodidisfunzioni) ho deciso di proseguire la serie con gli animali. Serie che proseguirà fino alla fine della challenge. 
E sto notando anche dei miglioramenti nel disegno delle bestioline a forza di disegnarle tutto il giorno. Esercizio every day is the way.
 #Inktober2017 #inktober2go #inktober 










A presto,
Ari♥

martedì 10 ottobre 2017

Inktober 2017: 1-10

Anche quest'anno è arrivato il mese tanto atteso da disegnatori, illustratori e fumettisti: ottobre. 
Ogni anno ottobre è sinonimo di Inktober, ovvero inchiostro e carta per 31 giorni.
Come l'anno scorso (QUI),  ho deciso di partecipare anche quest'anno, sperando di riuscire nuovamente a portare a termine l'intero mese. 
A differenza dell'anno scorso ho deciso di mantenere un tema principale. 
Non so ancora se per tutto il mese oppure a settimane.
Per il momento vi mostro il risultato dei primi 10 giorni, da domani si vedrà come andare avanti. 




 






A presto,
Ari